Guida all’installazione di StrongVPN per Mac

Download di StrongVPN per MacintoshScarica il client Mac StrongVPN dalla pagina di configurazione del sito Web. Selezionare “Setup” dal menu principale del sito e quindi fare clic sul pulsante “StrongVPN per Macintosh”. Verrà visualizzata una finestra di dialogo che ti consentirà di salvare il file di installazione del client Mac sul tuo computer. Il client è compatibile con Yosemite o El Capitan. Questa pagina include anche un collegamento a un client legacy per gli utenti Snow Leopard, Lion, Mountain Lion e Mavericks. La pagina di configurazione del client ha anche guide di configurazione manuale per configurare varie versioni di Mac OS X per utilizzare il loro servizio con L2T e PPTP.


Una volta scaricato il client sul tuo computer, fai clic sull’icona dell’applicazione StrongVPN per aprirlo. Se ricevi un avviso, fai clic sul pulsante “Apri” per mostrare che ti fidi di questa app. A seconda della posizione in cui è stata scaricata l’app, è possibile che venga richiesto di spostarla nella cartella delle applicazioni. Se richiesto, fare clic sul pulsante “Sposta anche la cartella delle applicazioni”.

Ora ti verrà presentata una pagina di accesso e verifica. Inserisci il tuo indirizzo email e la password che hai usato quando hai creato il tuo account. Questi dovrebbero anche essere trovati nella tua e-mail di benvenuto da StrongVPN. Dopo aver inserito correttamente questi, quindi fare clic sul pulsante “Accesso”. A questo punto, a seconda delle impostazioni del tuo computer, potresti dover inserire le credenziali del tuo Mac per consentire all’app di installare i suoi strumenti di supporto. In questo caso, inserisci le tue credenziali e fai clic sul pulsante “Installa supporto”. Ora vedrai la finestra del client StrongVPN come quella mostrata nelle immagini sottostanti.

Il primo screenshot seguente mostra il client nel suo stato disconnesso. Lo schermo è composto dai seguenti componenti:

  • Pulsante blu “Connetti” – Fare clic su questo per connettersi alla posizione VPN prescelta.
  • Icona di selezione della posizione – Cliccando su questo si aprirà la finestra di commutazione del server. (icona del puntatore sopra il globo)
  • Posizione – La posizione attualmente selezionata a cui connettersi (Atlanta, Stati Uniti)
  • Stato della connessione – Disconnesso
  • IP corrente – Il tuo indirizzo IP attuale (redatto)
  • Tempo trascorso – Il tempo trascorso dall’inizio della sessione (non connesso)
  • Account # – Legacy
  • Server e protocollo VPN – Il nome del server VPN attualmente selezionato (redatto) e il protocollo utilizzato per connettersi ad esso (OpenVPN UDP)
  • Diagnostica – File di registro delle connessioni

Client Mac StrongVPN

Il secondo screenshot sopra mostra il client quando si sta connettendo. Si noti che il pulsante blu “Connetti” è stato sostituito da un pulsante rosso “Annulla”, l’icona di selezione della posizione è sparita e lo stato e il tempo trascorso ora dicono entrambi “Connessione”. L’ultima schermata sopra mostra il client una volta connesso alla rete StrongVPN. Il pulsante rosso “Annulla” è stato sostituito da un pulsante rosso “Disconnetti”, lo stato ora dice “Connesso”, l’IP corrente è stato cambiato in quello assegnato dal server VPN e ora viene mostrato il tempo di sessione. Inoltre, l’icona nel menu di avvio diventerà verde.

Premendo il pulsante “Disconnect” si ritorna alla prima schermata in cui è possibile selezionare un altro server a cui passare. Facendo clic sull’icona dello switch del server (posiziona il puntatore sopra il globo accanto al pulsante “Connetti”) nella prima immagine in basso si aprirà una schermata come quella mostrata nella seconda immagine. Questa è la schermata Switcher del server StrongVPN.

Switcher server StrongVPN

Qui puoi passare dal tuo server attuale a uno nuovo. Può essere ordinato in ordine alfabetico per paese o città e numericamente per tempo di ping (ms) o velocità di download (KB / s). Generalmente se scegli un server ping basso con una buona velocità di download, avrai le prestazioni che desideri. Ma vuoi passare dal server Atlanta ad un altro. Guardando l’elenco e confrontando le velocità di ping e download, il server Miami sembra essere la scelta migliore. Evidenzia la linea del server Miami e fai clic sul pulsante “Cambia”. Questo cambierà il tuo server attuale a quello di Miami e ti riporterà alla schermata principale del client StrongVPN dove puoi completare la connessione.

Facendo clic sulla riga “Server VPN e protocollo” nella prima immagine sopra si aprirà la schermata delle preferenze con la scheda avanzata selezionata. Questa scheda contiene i protocolli sever che puoi selezionare per le tue connessioni VPN. I protocolli server che è possibile scegliere sono i seguenti:

  • PPTP – Questo protocollo potrebbe essere leggermente più veloce di alcuni altri protocolli ma non altrettanto sicuro. Se la velocità è il tuo obiettivo principale, questa sarebbe una buona scelta per te. Lo streaming multimediale è un buon esempio di questo protocollo.
  • L2TP – Questo è un protocollo più sicuro di PPTP. Potrebbe essere un po ‘più lento di alcuni altri protocolli a causa del doppio incapsulamento che utilizza.
  • SSTP – Questo è un protocollo progettato da Microsoft che era originariamente solo per Windows ma ora è stato portato su altri sistemi operativi. Fornisce un’eccellente sicurezza ed è utile per ridimensionare i firewall utilizzati da alcuni paesi come Cina e Iran per censurare il loro traffico Internet.
  • ioPSEC – Ciò fornisce un buon equilibrio tra velocità e sicurezza e potrebbe essere più veloce della VPN.
  • OpenVPN – Questo è il protocollo predefinito per il client StrongVPN e offre la massima sicurezza. È anche utile per bypassare le regole del firewall.
    • TCP: questo è il protocollo di controllo del trasferimento ed è utile per le connessioni ad alta latenza e quelle che non tollerano la perdita di pacchetti. Fornisce il controllo degli errori per ordine e perdita dei pacchetti e invia nuovamente i pacchetti per correggerli. Questo di solito è più lento a causa del sovraccarico aggiuntivo coinvolto in questo processo. Non sarebbe l’ideale per lo streaming.
    • UDP – Questo è il protocollo User Datagram che viene utilizzato con connessioni a bassa latenza. Questo è il protocollo OpenVPN predefinito per il client e il migliore per la maggior parte degli utenti. Non è necessario verificare l’ordine dei pacchetti o la perdita. OpenVPN (UDP) è il protocollo client predefinito.

Preferenze client di StrongVPN Mac OS X.

Esistono altre tre schede delle preferenze che includono generale, account e OpenVPN. La scheda account è per account StrongVPN legacy. La prima scheda, la scheda generale mostrata nell’immagine in alto a destra, contiene alcune impostazioni che controllano il comportamento generale del client. Le impostazioni sono le seguenti:

  • Mostra notifiche: mostra la connessione, la disconnessione e altri messaggi nel menu di avvio vicino all’icona.
  • Accedi alla console: registra la diagnostica sulla console in modo che possano essere utilizzati per risolvere i problemi di connessione.
  • Aggiorna automaticamente: questo ti garantirà sempre la versione più aggiornata del client Mac OS X StrongVPN.

L’ultima cosa nella scheda generale è un pulsante per un controllo per un aggiornamento immediato invece di attendere fino al riavvio del client.

L’ultima scheda nel menu delle preferenze è la scheda OpenVPN. Questa scheda contiene le porte utilizzate dal client OpenVPN. Le porte predefinite utilizzate da OpenVPN è il client Mac sono le seguenti:

  • Porta 443 – Questa è la porta predefinita per HTTPS, Internet sicuro e come tale non viene quasi mai bloccato in quanto ciò interromperà il commercio.
  • Porta 500 – Questa è la porta utilizzata dallo scambio di chiavi Internet (IKE) che si verifica durante la creazione di tunnel VPN sicuri.
  • Porta 550 – Questa è la porta designata come utilizzata dal nuovo demone Unix rwho.
  • Porta 1289 – Questa è la porta JWalkServer.
  • Porta 2207 – Questa è la porta utilizzata dallo stato e dai servizi HP.
  • Porta 3155 – Questa è la porta Jpeg / Mpeg e utilizzata da alcuni giochi.

È possibile aggiungere altre porte a questo elenco, se necessario. Inoltre puoi rimuovere le porte se ne hai bisogno disponibili per altri usi.

Come puoi vedere, il client StrongVPN per Mac OS X è semplice da installare. Rende facile per gli utenti Mac connettersi e disconnettersi rapidamente dalla rete StrongVPN. Tutto ciò che è necessario per connettersi a un server VPN è selezionare la posizione e fare clic sul pulsante “Connetti”. Il client utilizza per impostazione predefinita OpenVPN (UDP) che è il protocollo migliore per velocità e sicurezza per la maggior parte degli utenti. Ciò significa che per utilizzare il loro servizio sono necessarie poche conoscenze tecniche.

StrongVPN

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map