Recensione PrivateVPN 2018

La nostra recensione di PrivateVPN inizia osservando che si tratta di un servizio di privacy con sede in Svezia che opera nel settore dal 2009. Nel corso degli anni ha ampliato la propria rete VPN per includere oltre 80 località server in oltre 56 paesi. Il loro servizio ha un software personalizzato per Windows, Mac OS X, iOS e Android. Ciò semplifica l’installazione e la connessione a quasi tutti per il servizio. Se stai cercando una VPN per proteggere il tuo traffico Internet, PrivateVPN potrebbe essere quello che fa per te. Proteggerà la tua privacy e rimuoverà le restrizioni geografiche da alcuni dei servizi di streaming più popolari tra cui Netflix, Hulu, Amazon Prime Video e BBC iPlayer.


Recensione PrivateVPN

Prezzi PrivateVPN e offerte speciali

Come molte altre VPN oggi, PrivateVPN offre agli utenti l’accesso a tutte le funzionalità del loro servizio VPN indipendentemente dal piano scelto. Il loro servizio è attualmente commercializzato in tre diverse lunghezze. Questi termini includono 1 mese, 3 mesi e 12 mesi.

PrivateVPN offre sconti promozionali su questi pacchetti che aumentano con la durata del termine. Un mese del servizio ti costerà $ 8,21 al mese. Puoi iscriverti per 3 mesi a $ 5,63 al mese. Ciò ti farà risparmiare il 48% di sconto sul normale prezzo mensile. Tuttavia, se desideri il valore più popolare e migliore per i tuoi soldi, devi iscriverti allo speciale di 13 mesi. Ciò ti consentirà di godere di tutti i vantaggi della loro rete VPN a soli $ 4,15 al mese. Questo è un risparmio di oltre il 62% rispetto ai prezzi mensili regolari di PrivateVPN.

Prezzi PrivateVPN

Vantaggi del servizio PrivateVPN

Tutti gli utenti di PrivateVPN hanno accesso a tutte le funzionalità del servizio, indipendentemente dal termine di pagamento. Questi vantaggi includono:

  • Software personalizzato – ciò semplifica la connessione alla rete PrivateVPN per utenti Windows, Mac OS X, iOS e Android.
  • Rete VPN  – accesso composto da oltre 80 località diverse in 56 paesi diversi.
  • Server VPN – veloce con porte Gigabit e risorse Internet di alta qualità.
  • Sei connessioni – 6 connessioni simultanee su un unico account che lo rende buono per le famiglie.
  • Rimuovi le restrizioni geografiche – sblocca Netflix, Hulu e BBC iPlayer da qualsiasi parte del mondo.
  • Protocolli VPN multipli – OpenVPN (UDP / TCP), L2TP / IPsec, IKEv2 e PPTP.
  • Forza di crittografia – selezionare tra AES-128 e AES-256
  • HTTP e SOCKS5 – supporto proxy per tutti gli abbonati.
  • P2P e Torrent  – P2P amichevole. Raccomandano i server svedesi per questo perché hanno il controllo completo su chi ha accesso a quelli.
  • Soddisfatti o rimborsati – consente agli abbonati di usufruire di un servizio privo di rischi per 30 giorni per testare la rete e il supporto PrivateVPN.
  • Larghezza di banda illimitata – upload e download illimitati per tutti gli abbonati.

Oltre a queste funzionalità, gli utenti di PrivateVPN Windows hanno anche accesso a funzionalità avanzate come IPv6 e protezione dalle perdite DNS, un kill switch e una protezione della connessione dell’applicazione che può uccidere l’accesso a Internet per singoli programmi.

Opzioni di pagamento PrivateVPN

Opzioni di pagamento PrivateVPNPrivateVPN accetta alcuni modi diversi di pagare per il loro servizio. Il primo di questi è che accettano la maggior parte delle principali carte di credito. Le carte che accettano includono Visa, MasterCard, American Express, JCB, Discover e Diners Club International.

Se sei il tipo di persona a cui piace mantenere tutte le tue transazioni online in un’unica posizione centrale, PrivateVPN ti consente di registrarti con un conto PayPal. Infine, se vuoi provare a rimanere più anonimo, puoi utilizzare Bitcoin per il tuo abbonamento.

Prova e garanzia gratuite di PrivateVPN

A differenza di molti provider oggi, PrivateVPN offre ai nuovi utenti una traccia gratuita di 7 giorni della loro rete VPN. Devi richiedere la prova gratuita al loro team di supporto. Riceverai un link e-mail per monitorare la tua richiesta di biglietto. L’uso di questo link ti permetterà di impostare un account per visualizzare i tuoi biglietti. Un link per stabilire la tua prova gratuita verrà inviato come risposta al tuo biglietto.

Creazione account di prova PrivateVPN

Oltre a questa prova gratuita, PrivateVPN offre ai nuovi abbonati una garanzia di rimborso di 30 giorni. Ciò ti consentirà più del tempo sufficiente per testare completamente la loro compatibilità di rete con tutti i tuoi dispositivi. Puoi anche assicurarti di essere soddisfatto della copertura e del supporto del sito Web. Se non sei soddisfatto del loro servizio per qualsiasi motivo, ti rimborseranno il prezzo di acquisto completo.

La garanzia di rimborso di PrivateVPN si applica a tutti i nuovi clienti che si registrano sul proprio sito Web e che annullano il servizio entro 30 giorni dalla data di acquisto. Tutti i rimborsi verranno elaborati entro 5 giorni lavorativi dalla data di cancellazione confermata.

Posizioni di rete e server PrivateVPN

PrivateVPN utilizza server di rete di alta qualità (velocità) con porte Gigabit e offre una larghezza di banda illimitata. La loro rete è attualmente composta da oltre 80+ posizioni server VPN distribuite in 56 paesi separati ed è ancora in espansione. Questi server sono distribuiti in sei continenti principali per ottimizzare il servizio PrivateVPN. Hanno server in Africa, Asia, Europa, Oceania, Nord America e Sud America.

Rete server PrivateVPN

La loro rete ha più server in paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito con servizi di streaming multimediali popolari come Netflix, Hulu e BBC iPlayer. Dispone inoltre di più sedi in Canada, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi e Svezia per aumentare le prestazioni della rete e adattarsi al traffico P2P e Torrent.

Ecco un elenco delle posizioni dei server in ciascun paese, ordinate per continente:

  • Africa
    • Egitto, Cairo; Sudafrica, Johannesburg
  • Asia
    • Hong Kong; India, Chennai; Indonesia, Jakarta; Israele, Petach Tikva; Giappone, Tokyo; Malesia, Kuala Lumpur; Corea del Sud, Seoul; Singapore; Taiwan, Taipei; Thailandia, Bangkok; Turchia Istanbul; Vietnam, Ho Chi Minh City
  • Europa
    • Austria, Vienna; Belgio, Bruxelles; Bulgaria, Sofia; Croazia, Zagabria; Cipro, Nicosia; Repubblica Ceca, Praga; Danimarca, Copenaghen; Finlandia, Helsinki;
    • Francia, Parigi 1; Parigi 2;
    • Germania, Francoforte 1; Francoforte 2; Francoforte 3;
    • Grecia, Atene; Ungheria, Budapest; Islanda, Reykjavik; , Irlanda, Dublino; Isola di Man, Ballasalla;
    • Italia, Arezzo – Sky / RAI, Milano – Netflix;
    • Lettonia, Riga; Lituania, Siauliai; Lussemburgo, Steinsel; Malta, Qormi; Moldavia, Chisinau;
    • Paesi Bassi, Amsterdam 1; Amsterdam 2;
      Norvegia, Oslo; Polonia, Varsavia 3; Portogallo, Lisbona; Romania, Bukarest; Russia, San Pietroburgo;
    • Svezia, Kista; di Stoccolma;
      Slovacchia – Bratislava, Svizzera, Zurigo; Spagna, Madrid;
      Regno Unito, Londra 1 – Netflix; London 2; Londra 3 – BBC / Netflix; Manchester – BBC;
    • Ucraina, Kiev
  • Oceania
    • Australia, Sydney; Nuova Zelanda, Auckland
  • Nord America
    • Canada, Toronto – Netflix; Vancouver
    • Costa Rica, San Jose; Messico, Città del Messico
    • Stati Uniti, Atlanta; Buffalo – Netflix / Hulu; Chicago; Dallas; Las Vegas; Los Angeles – Netflix; Miami; New Jersey; New York 1 – Netflix / Hulu; New York 2 – Prime; Fenice
  • Sud America
    • Argentina, Buenos Aires; Brasile, San Paolo; Colombia, Bogotà

PrivateVPN consente connessioni proxy HTTP e SOCKS5 ai loro server di rete sulla porta 8080 e 1080 rispettivamente per quelle che ne richiedono una. La loro rete consente e incoraggia persino il traffico VoIP, P2P e Torrent. Ti raccomandano di usare i loro server VPN svedesi per questo poiché hanno il controllo assoluto su quelli. Connessione con OpenVPN TUN + UDP + 1194 per località Svezia, Norvegia, Germania – Francoforte 1, Paesi Bassi 1, Ucraina, Svizzera, Regno Unito – Londra 2, Francia – Parigi, Stati Uniti – Buffalo e Stati Uniti – Los Angeles ti fornirà un pubblico indirizzo IP dedicato dinamico. Inoltre, il port forwarding è consentito sulla rete PrivateVPN. Verificare con il loro supporto tecnico per ulteriori informazioni al riguardo.

Visita PrivateVPN

Proteggi la tua privacy e l’anonimato con PrivateVPN

La Svezia ha approvato alcune leggi che richiedono la raccolta di informazioni su Internet negli ultimi anni. Tuttavia, alcune indagini indicano che queste normative si applicano solo agli ISP in Svezia. Sebbene questa situazione non sia ideale, non sono ancora applicabili ai servizi VPN.

Di conseguenza. PrivateVPN è un vero servizio VPN senza log e non ha mai avuto un utente accusato di violazioni delle informazioni conservate. In tutti i casi, hanno dichiarato di non registrare alcun traffico VPN o proxy dei propri abbonati e non possono aiutare in queste indagini. Nelle domande frequenti sul sito Web, lo dichiarano in risposta a una domanda degli utenti?

+ Registri il mio traffico di dati mentre sfoglio la rete tramite PrivateVPN?
No, NON produciamo MAI log di traffico dati.

Oltre a non tenere alcun registro, consentono anche pagamenti tramite Bitcoin. Ciò significa che tutto ciò che è necessario per creare un account PrivateVPN è un indirizzo e-mail, un nome utente e una password. Questo può aiutarti a migliorare il tuo anonimato quando usi il loro servizio. Il loro software personalizzato protegge anche da perdite IPv6 e DNS, ha un kill switch Internet e si riconnette automaticamente per aiutarti a mantenere la tua privacy su Internet mentre usi la loro rete VPN. Riteniamo pertanto che l’utilizzo del loro servizio contribuirà a proteggere la tua privacy online. Come sempre assicurati di esaminare i loro TOS e la politica sulla privacy per te.

Proteggi il tuo traffico online con PrivateVPN

Protocolli predefiniti PrivateVPN

PrivateVPN utilizza OpenVPN come protocollo predefinito per le applicazioni software personalizzate Windows, Mac OS X e Android. Questo è ampiamente ritenuto il miglior protocollo VPN disponibile oggi perché offre un’eccellente sicurezza bilanciata con una perdita di velocità minima. Inoltre, usano IKEv2 come protocollo predefinito per la loro app iOS. Questo è un buon protocollo da utilizzare con iPhone e iPad perché è considerato sicuro e supporta il multi-homing. Ciò consente di mantenere la connessione VPN quando si passa da reti Wi-Fi a reti cellulari e supporta la riconnessione automatica in caso di interruzione accidentale del servizio.

Stretta di mano RSA- 2048

PrivateVPN utilizza TLSv1.2 per l’autenticazione e il controllo del server per stabilire il tunnel di crittografia iniziale. Utilizza i certificati RSA-2048 bit per la verifica di tutte le chiavi negoziate. I certificati vengono verificati utilizzando SHA384 e le chiavi Ephemeral Diffie-Hellman (DHE) vengono utilizzate per stabilire la segretezza diretta. Una volta negoziate, queste chiavi vengono trasferite attraverso il tunnel sicuro tra il server VPN e i dispositivi client. Ciò garantisce che solo una piccola finestra del traffico Internet possa essere compromessa anche se la parte malintenzionata ottiene l’accesso al dispositivo o al server. Il codice utilizzato da PrivateVPN è TLSv1.2, codice TLSv1 / SSLv3 DHE-RSA-AES256-GCM-SHA384, RSA 2048 bit.

Crittografia dei dati

PrivateVPN utilizza Advanced Encryption Standard (AES) con lunghezza della chiave di 256 bit in modalità Cipher Block Chaining. Questo di solito è scritto come AES-256-CBC. Questo è l’algoritmo utilizzato dal governo degli Stati Uniti per i documenti segreti ed è considerato sicuro e veloce per qualsiasi applicazione.

Autenticazione dei dati

L’autenticazione dei dati viene gestita utilizzando un algoritmo HMAC SHA256. Questo assicura il tuo traffico contro gli attacchi Man in the Middle (MitM). I protocolli e gli algoritmi predefiniti implementati dalla rete PrivateVPN assicureranno che tutto il tuo traffico Internet sia crittografato in modo sicuro. Ciò dovrebbe darti tranquillità durante lo streaming dei tuoi film preferiti o l’accesso ai tuoi servizi bancari online.

Supporto PrivateVPN

PrivateVPN ha una chat online sul proprio sito Web tramite software di agente live. La maggior parte delle volte che l’abbiamo testato, nessuno era disponibile a rispondere alla nostra richiesta, ma abbiamo ricevuto un’e-mail con il nostro numero di biglietto e un messaggio in cui dovremmo ricevere la nostra risposta entro 24 ore. Tuttavia, la maggior parte delle nostre richieste ha ricevuto risposta entro un paio d’ore.

Oltre alla chat dal vivo, hanno anche una pagina di supporto sul loro sito Web che ha un database FAQ e guide visive per aiutare a installare manualmente il loro servizio utilizzando una serie di protocolli. Hanno anche guide per utilizzare il loro servizio con vari dispositivi come i router. Successivamente, hanno un blog in cui è possibile trovare le informazioni più recenti sulla rete e altri problemi di sicurezza. Infine, hanno una presenza sui social media su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

Visita PrivateVPN

Hands on: PrivateVPN

PrivateVPN ha un software personalizzato per utenti Windows, Mac OS X, iOS e Android che semplifica la connessione al loro servizio. Queste applicazioni usano il protocollo OpenVPN per tutti tranne l’app per iOS. L’app iOS utilizza il protocollo IKEv2 per impostazione predefinita. I requisiti minimi per i rispettivi clienti sono i seguenti:

  • finestre – Windows 7, 8, 8.1 e 10.
  • Mac OS X – Mac OS 10.8 o successivo.
  • iOS – iPhone e iPad iOS versione 9.0 o successiva.
  • androide – Android 4.0.4 o successivo

Creazione di un account PrivateVPN

Prima di poter utilizzare PrivateVPN, è necessario creare un account per il servizio. Questo è un processo in 3 fasi.

  1. Scegli il tuo pacchetto VPN.
  2. Inserisci il tuo indirizzo e-mail e crea una password per il tuo account.
  3. Scegli il metodo di pagamento e completa l’acquisto.

Dopo aver creato un account, è possibile quindi scaricare e installare il loro software sul dispositivo.

Download del software PrivateVPN

Puoi scaricare il software VPN per il tuo dispositivo dal sito Web PrivateVPN. Fai clic su “Visualizza il nostro software” in “Perché PrivateVPN?” nel menu del sito Web principale. Si aprirà una pagina in cui è possibile scaricare il software appropriato per il dispositivo.

Download del software personalizzato PrivateVPN

Facendo clic su Windows o Mac OS X verrà visualizzato il pulsante di download per il rispettivo sistema operativo. Facendo clic su questo pulsante, il software di installazione verrà trasferito sul computer. I collegamenti per iOS e Android apriranno i rispettivi negozi. Una volta lì puoi completare il processo di installazione.

Client Windows PrivateVPN

Installazione del client Windows

Dopo aver scaricato il client sul tuo computer, dovrai eseguirlo come amministratore. L’installazione è semplice in quanto dovrai solo accettare i TOS e quindi fare clic sul pulsante “Installa” per completare il processo.

Installazione di PrivateVPN Windows Clien

Successivamente, è necessario riavviare il computer prima di poter aprire il software client PrivateVPN di Windows, quindi selezionare “Riavvia” ora.

Una volta riavviato il computer, è possibile eseguire il software PrivateVPN. Quando si apre per la prima volta, dovrai inserire e verificare le tue credenziali per accedere. Inserisci l’indirizzo e-mail e la password che hai usato per creare il tuo account.

Accesso client Windows PrivateVPN

Dopo aver inserito le credenziali, selezionare l’interruttore “Ricordami” in modo che non sia necessario reinserirle ogni volta che si avvia il software. Successivamente, fai clic sul pulsante “Accedi” per aprire la semplice dashboard. È possibile scegliere una posizione del server VPN, connettersi e disconnettersi da questa schermata. È anche possibile disconnettersi dal software da questa schermata, ma in tal caso sarà necessario immettere nuovamente le credenziali.

Dashboard e impostazioni avanzate

Oltre alla semplice dashboard che consente di connettersi e disconnettersi facilmente dalla rete PrivateVPN, esiste anche una dashboard avanzata in cui è possibile selezionare l’avvio, la connessione e altre funzionalità software avanzate. Facendo clic sul pulsante “Avanzate” viene visualizzata la schermata della dashboard avanzata che viene mostrata di seguito con i protocolli di connessione e le scelte di crittografia. È necessario disconnettersi dal servizio PrivateVPN prima di poter apportare modifiche a questa schermata.

Questa schermata dashboard avanzata mostrerà il tuo attuale indirizzo IP esterno virtuale, lo stato della connessione, la posizione del server corrente o connessa di recente, il protocollo di connessione, l’algoritmo e la potenza della crittografia e la durata della sessione. Ti permetterà di selezionare la tua posizione virtuale che dimostreremo più avanti nella nostra recensione.

È inoltre possibile modificare i seguenti parametri di connessione:

  • Tipo di connessione – ti consente di scegliere protocolli VPN alternativi.
    • OpenVPN (TUN + UDP + 1194) – è il valore predefinito utilizzato dal servizio PrivateVPN e dovrebbe essere il migliore per la maggior parte degli utenti. Fornisce il miglior equilibrio tra sicurezza e velocità ma non verifica errori.
    • OpenVPN (TUN + TCP + 443): fornisce un’alternativa alla VPN predefinita che funziona su reti o connessioni meno stabili su una lunga distanza perché include il controllo e la correzione degli errori. Per questo motivo, è anche più lento della sua controparte UDP.
    • OpenVPN (TAP + UDP) – non è raccomandato e utilizza la crittografia Blowfish a 128 bit.
    • L2TP / IPSec – è un protocollo VPN sicuro alternativo che utilizza il doppio incapsulamento ed è generalmente più lento di OpenVPN.
    • PPTP – non è più considerato sicuro e deve essere utilizzato solo se non si ha interesse per la sicurezza o se nessun altro protocollo funziona.

Impostazioni di connessione dashboard avanzate PrivateVPN

  • Crittografia OpenVPN – a volte ti permetterà di ottenere migliori connessioni di velocità utilizzando algoritmi computazionalmente più veloci (GCM) anziché (CBC) in alcuni casi. È inoltre possibile variare il livello di crittografia tra 256 e 128 bit se non è necessaria la massima sicurezza di crittografia.

Schermata Impostazioni avanzate PrivateVPN

La seconda scheda dell’interfaccia avanzata include le opzioni di avvio, la selezione della lingua, la riparazione dell’adattatore e la possibilità di esaminare i file di registro delle connessioni per le connessioni recenti. Le impostazioni di avvio ti permetteranno di fare quanto segue:

  • Opzioni di avvio – l’impostazione di entrambi ti aiuterà a essere sempre connesso durante l’utilizzo del tuo computer Windows.
    • Avvia il client all’avvio del sistema
    • Connetti automaticamente all’avvio

Schermata Impostazioni PrivateVPN

  • Riconnetti automaticamente in caso di errore di connessione – aiuta a garantire una connessione sicura.
  • Visualizza le notifiche di Windows – in modo da sapere sempre quando la connessione viene interrotta.
  • Apri la cartella dei registri – in modo da poter esaminare i problemi di connessione o inviarli al supporto per assistenza.

Schermata PrivateVPN Connection Guard

Questa schermata ha funzionalità di sicurezza extra fornite dal servizio PrivateVPN. Questi includono i seguenti:

  • Protezione IPv6 – blocca l’invio di messaggi IPv6 durante l’utilizzo del servizio.
  • Protezione da perdite DNS – esegue tutte le richieste DNS attraverso i server di rete PrivateVPN.
  • Kill Switch – interrompe il servizio Internet in caso di caduta accidentale della connessione VPN.

PrivateVPN Connection Guard

  • Protezione dell’applicazione – una volta attivo, agisce come un singolo kill switch di Internet solo per le applicazioni aggiunte all’elenco di protezione delle applicazioni. Si consiglia di aggiungere qui i programmi che scaricano file e browser se si abilita questa funzione.

Connessione al servizio PrivateVPN

Ora che abbiamo esaminato le impostazioni del software sull’interfaccia avanzata, diamo un’occhiata a quanto è facile connettersi alla rete PrivateVPN. Facendo clic sul pulsante “Semplice” si tornerà all’interfaccia utente semplificata. Una volta lì, fai clic sulla posizione corrente per sfogliare l’elenco delle posizioni gravi. Scegli una nuova posizione virtuale. Si noti che alcuni di essi sono impostati per scopi specifici come sbloccare Netflix o Hulu.

Connessione a un server PrivateVPN mediante l'interfaccia sempliceDopo aver scelto la nuova posizione virtuale, è sufficiente fare clic sul pulsante “Connetti” per completare il processo. Si noti che l’icona della spina ora viene mostrata in verde e collegata anziché arancione e scollegata. Se desideri maggiori informazioni sulla tua connessione, fai clic sul pulsante “Avanzate”.

Schermata di connessione avanzata PrivateVPNÈ quindi possibile disconnettersi dal server corrente utilizzando entrambe le interfacce semplicemente selezionando il rispettivo pulsante “Disconnect”.

Come puoi vedere, il client Windows PrivateVPN semplifica la connessione alla posizione virtuale che desideri utilizzare. Solo un paio di clic ti consentiranno di guardare in sicurezza i tuoi servizi multimediali in streaming preferiti dal tuo divano o mentre sei in vacanza in qualsiasi parte del mondo. Puoi anche accedere ai tuoi dati bancari con la certezza che i tuoi dati personali saranno protetti in modo sicuro insieme alla tua privacy su Internet.

Visita PrivateVPN

L’app PrivateVPN per Mac OS X.

Anche l’app per Mac OS X è facile da installare e utilizzare. La sua funzionalità è simile alla sua controparte Windows ma non ha ancora alcune delle funzionalità più avanzate. L’app utilizza anche il protocollo OpenVPN. È ancora in fase di sviluppo ma ti consentirà di selezionare un server virtuale a cui connetterti. Uno o due clic ti collegheranno alla rete PrivateVPN e proteggeranno tutto il tuo traffico Internet mentre usi iMac o MacBook.

L’app Android PrivateVPN

Installare e utilizzare l’app Android PrivateVPN per connettersi alla propria rete è semplice. Con pochi tocchi, puoi usarlo per connetterti al loro servizio da quasi ovunque nel mondo.

Installazione dell’app PrivateVPN

Innanzitutto, accedi al sito Web PrivateVPN dal tuo dispositivo Android e tocca l’icona del sistema operativo Android. Scorri verso il basso e tocca il pulsante “Download per Android”. Questo aprirà la sua pagina di installazione sul Google Play Store. Tocca il pulsante “Installa” per trasferire l’app sul tuo telefono Android. Tocca il pulsante “Apri” per eseguire l’app per la prima volta.

Installazione di app Android PrivateVPNAll’apertura dell’app, dovrai inserire le credenziali di verifica dell’account. Immettere l’indirizzo e-mail e la password utilizzati per creare l’account PerivateVPN. Quindi, tocca il pulsante “Accedi” per aprire l’interfaccia principale dell’app.

PrivateVPN Accedi

Prima di esaminare quanto sia facile utilizzare l’app per connettersi alla rete PrivateVPN, vogliamo dare una breve occhiata alle sue impostazioni. È possibile accedere a queste impostazioni toccando l’icona a forma di ingranaggio nell’angolo in alto a destra della schermata del pannello principale.

Impostazioni di app Android PrivateVPN

Toccando su “Account” o “Registro connessioni” verrà visualizzata una schermata con le informazioni sull’account corrente o il registro connessioni sessione, rispettivamente. Lo schermo include anche impostazioni che ti permetteranno di scegliere quanto segue:

  • Porta OpenVPN
    • 443 TCP – la porta normalmente utilizzata per il traffico HTTPS
    • 1194 UDP – è la porta OpenVPN predefinita
  • Crittografia OpenVPN – 
    • AES-128-GCM – è l’impostazione predefinita con il miglior equilibrio tra velocità e sicurezza.
    • AES-256-GCM – è anche veloce ma offre un livello di crittografia più elevato.
    • AES-128-CBC – Può essere un algoritmo un po ‘più lento su alcuni dispositivi.
    • AES-256-CBC – è la crittografia utilizzata per i documenti segreti del governo degli Stati Uniti.

Impostazioni app Android PrivateVPN

Oltre a queste impostazioni, l’app per Android ha anche una serie di interruttori per cercare di assicurarti di essere sempre connesso al servizio PrivateVPN quando usi il tuo dispositivo Android. Includono quanto segue:

  • Reconnect – proverà automaticamente a riconnettersi in caso di errore di connessione.
  • Protezione dalle perdite IPv6 – bloccherà i messaggi IPv6 quando si utilizza la rete VPN.
  • Avviare al boot – apre l’app non appena avvii il tuo dispositivo Android.
  • Connetti all’avvio  – ti connette automaticamente all’ultima connessione riuscita quando si apre l’app.
  • Mostra notifiche – ti aiuterà a monitorare lo stato della connessione dell’app.

Puoi anche disconnetterti usando questa schermata ma dovrai reinserire le tue credenziali il prossimo tomo che si apre l’app. Ciò può interferire con le opzioni di avvio automatico. Ora che abbiamo esaminato tutte le impostazioni dell’app per Android, diamo un’occhiata in azione.

Connessione tramite l’app Android PrivateVPN

Dopo aver toccato indietro per tornare alla dashboard principale, toccare la posizione corrente e quindi selezionare la posizione del server virtuale a cui si desidera connettersi. In questo esempio, abbiamo scelto la posizione USA – New York 1 -Netflix / Hulu. Quindi toccare il pulsante “Connetti”. Questo aprirà la richiesta di stabilire una connessione VPN la prima volta che ti connetti alla rete PrivateVPN. Accetta questo e la tua posizione verrà stabilita nascondendo la tua posizione reale dagli altri.

Prima connessione di rete all'APP Android PrivateVPN

Per cambiare il tuo attuale server VPN, tocca semplicemente il pulsante “Disconnect” e scegli un’altra posizione a cui connetterti. Decidendo che volevamo testare BBC iPlayer, siamo passati al server Regno Unito – Londra – BBC / Netflix. Toccando su “Connetti” si completa la transizione. Per uscire dalla connessione, toccare “Disconnetti”.

Connessione PrivateVPN per l'accesso a un server Londra-Regno Unito

Come puoi vedere, l’app per Android semplifica la connessione al servizio PrivateVPN per chiunque. Bastano pochi tocchi per connettersi a una delle posizioni dei loro server VPN. L’uso del loro servizio proteggerà tutto il tuo traffico Internet mobile. Cambiare posizioni virtuali è altrettanto facile. La disconnessione dalla rete richiede un solo tocco.

Visita PrivateVPN

App iOS PrivateVPN

L’app iOS PrivateVPN utilizza il protocollo IKEv2 integrato per le connessioni al server VPN. Di conseguenza, non ha tante impostazioni quanto la sua controparte Android. Funzionalmente, tuttavia, è equivalente all’app per Android. Sono necessari solo pochi tocchi per connettersi alla rete PrivateVPN. Anche la sua interfaccia è simile, il che riduce la curva di apprendimento per il servizio su più dispositivi.

Test di velocità PrivateVPN

Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalle prestazioni complessive della rete PrivateVPN. Dal test di velocità riportato sotto puoi vedere che la loro rete ha funzionato molto bene. Come previsto, si è verificata una perdita nella velocità di Internet durante la connessione a uno dei loro server VPN. Ciò è causato dal sovraccarico aggiuntivo dovuto alla crittografia di tutto il traffico online. Tuttavia, questa perdita era più che accettabile nel caso del servizio PrivateVPN.

Test di velocità PrivateVPN

Come puoi vedere dalle immagini sopra, la connessione crittografata ha abbassato la nostra velocità di download dell’ISP di base da 66,01 Mb / sa 63,49 Mb / s. Si tratta di un calo di circa il 4% su un server a Chicago che è più che accettabile e tra i migliori che abbiamo osservato. Questa minima perdita di velocità di connessione merita la sicurezza e la tranquillità offerte dall’utilizzo dei loro server di rete per superare le restrizioni geografiche per i tuoi servizi multimediali di streaming preferiti.

Conclusione

PrivateVPN opera nel settore della privacy su Internet dal 2009. La loro rete è composta da oltre 80 località server distribuite in 56 paesi diversi. Hanno più server in paesi popolari come Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Paesi Bassi. Hanno anche più sedi in molti altri paesi in Europa per migliorare le prestazioni della loro rete. La loro rete consente le connessioni utilizzando connessioni proxy HTTP e SOCKS5. Non registrano alcuna informazione sui propri utenti durante l’utilizzo dei loro servizi VPN o proxy.

PrivateVPN è compatibile con VoIP, P2P e Torrent. Sebbene non abbiano restrizioni sul traffico P2P o Torrent, raccomandano di utilizzare i loro server VPN svedesi per questo. In precedenza hanno risposto alle richieste di dati utente dichiarando di non registrare le attività dei propri abbonati durante l’utilizzo dei loro server VPN o proxy. Questo include tutti i metadati.

I membri hanno accesso ad app software personalizzate per Windows, Mac OS X, iOS e Android. Queste app sono facili da installare e consentono agli utenti di connettersi facilmente a tutte le posizioni dei server nella propria rete con pochi clic del mouse o tocchi sullo schermo. Le loro app per Windows, Mac OS X e Android includono alcune delle funzionalità più avanzate disponibili per le VPN tra cui la protezione dalle perdite DNS (solo Windows), il kill switch VPN, il port forwarding, una varietà di porte remote, la protezione dalle perdite IPv6 e la protezione della connessione delle applicazioni uccidere Internet per singole applicazioni.

Tutte le loro app forniscono alcune delle migliori crittografie disponibili nel settore in AES-128 e AES-256. Tutti tranne la loro app iOS impostano automaticamente OpenVPN a causa del suo equilibrio tra sicurezza e velocità. L’app per iOS è protetta usando il protocollo IKEv2 integrato. Questa è una buona scelta per i dispositivi mobili a causa del suo supporto per la riconnessione automatica e il multi-homing.

PrivateVPN ha un agente di chat dal vivo sul loro sito Web ma non è sempre monitorato ed è più simile a un servizio di biglietteria 24/7/365. Hanno un database di domande frequenti, tutorial manuali e guide di installazione visiva per connettersi al loro servizio utilizzando una varietà di protocolli e dispositivi. Mantengono inoltre un blog sulla sicurezza e una presenza sui social media su vari siti.

Cosa ci è piaciuto di più PrivateVPN:

  • Client personalizzati per Windows, Mac OS X.
  • App mobili per dispositivi iOS e Android.
  • Protezione dalle perdite e un kill switch nel software Windows.
  • Garanzia di rimborso di 30 giorni senza limitazioni.
  • Puoi richiedere una prova gratuita di 7 giorni dal loro supporto.
  • Buon prezzo sul loro pacchetto a lungo termine.

Idee per migliorare il servizio:

  • Aggiungi più server alla rete.
  • Aggiungi un kill switch e altre funzionalità all’app Mac OS X..

La rete PrivateVPN comprende sei continenti. La loro rete ha server in Africa, Asia, Europa, Oceania, Nord America e Sud America. I server sulla loro rete hanno porte gigabit ad alta velocità. PrivateVPN utilizza risorse di rete di alta qualità ogni volta che è possibile. Forniscono una garanzia di rimborso di 30 giorni. Ciò ti consentirà di dedicare un sacco di tempo per testare il loro servizio e vedere se soddisfa tutte le tue esigenze online. Se ti piace, puoi iscriverti a soli $ 4,15 al mese.

Visita PrivateVPN

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map