La mia recensione di Trust.Zone mostra un nuovo giocatore nello spazio di privacy online. Il loro servizio VPN consentirà di sbloccare contenuti con restrizioni geografiche, proteggerti dalle minacce informatiche, superare la censura e scaricare torrent e altri file in modo anonimo. Puoi accedere al loro servizio da qualsiasi parte del mondo in modo da poter portare con te questa protezione mentre viaggi per piacere o per lavoro.

Trust.Zone VPN

Prezzi e offerte speciali

Trust.Zone semplifica i prezzi utilizzando un solo piano per il loro servizio VPN. Questo piano fornisce ai propri membri l’accesso al servizio completo senza limitazioni. Offre loro un trasferimento illimitato di dati a tutta la larghezza di banda dell’ISP con solo piccoli rallentamenti dovuti alla crittografia. Il piano fornisce inoltre ai membri tre connessioni simultanee e l’accesso a tutti i server di rete VPN per tutto il loro traffico Internet. Infine, hanno un’installazione con un clic e un client personalizzato per gli abbonati che utilizzano Windows per accedere al servizio VPN. Commercializzano questo piano utilizzando pacchetti a tre termini: un mese, sei mesi e un anno.

Prezzi Trust.Zone

Come la maggior parte delle VPN che recensisco, Trust.Zone offre sconti maggiori sui loro pacchetti a lungo termine. Puoi ottenere un mese di VPN per $ 6,99, tre mesi per $ 4,95 al mese e un anno solo per $ 3,33 al mese.  Come dimostra una revisione del loro piano di prezzi, il piano di 1 anno è l’opzione più popolare. Un esame più attento mostra che il piano annuale è la migliore offerta in quanto è come ottenere sei mesi gratuiti. Nota: questi pacchetti vengono fatturati come pagamento unico per l’intera durata del termine.

Trust.Zone utilizza PayPro Global come processore di e-commerce. PayPro accetta una varietà di opzioni di pagamento che includono le principali carte di credito come Visa, MasterCard, Discover e American Express. Prendono anche pagamenti da PayPal, QIWI Wallet, WebMoney, Bonifico bancario e Alipay. Alla fine accettano pagamenti con Bitcoin in modo da poter pagare con maggiore anonimato.

Periodo di prova senza rischi

Trust.Zone vuole offrire a tutti l’opportunità di rivedere autonomamente il proprio servizio VPN. Di conseguenza, offrono un account di prova gratuito di 5 giorni. Per registrarsi a questo account è sufficiente registrarsi sul proprio sito Web con un indirizzo e-mail e una password. Dopo aver confermato il tuo indirizzo e-mail, l’abbonamento gratuito verrà aggiunto al tuo account. Non sono necessarie informazioni di pagamento per la prova gratuita. La prova gratuita ti darà accesso a 24 delle 32 posizioni che hanno nella loro rete VPN con 5 GB di utilizzo dei dati per il periodo di prova. Questa versione di prova dovrebbe concederti abbastanza tempo per testare le prestazioni del loro servizio e vedere se soddisfa le tue esigenze. Poiché per creare l’account non sono necessarie informazioni di pagamento, non è necessario cancellarlo. Scade semplicemente al termine del periodo di prova. Se decidi di essere soddisfatto del loro servizio, puoi iscriverti a uno dei piani di abbonamento a pagamento.

Dopo aver sottoscritto il piano a pagamento, decidi di non essere soddisfatto del servizio, puoi richiedere un rimborso completo del prezzo di acquisto. Puoi richiedere questa richiesta di rimborso completo se non sono trascorsi più di 10 giorni da quando hai contratto il servizio e non hai utilizzato più di 1 GB di trasferimento dei dati. Inoltre, questa richiesta deve essere effettuata per iscritto tramite il tuo account e-mail. Ritengo che la loro politica di rimborso possa essere un po ‘restrittiva, ma capisco perché sia ​​così. Come altri che ho recensito e che offrono una prova gratuita, vogliono che tu utilizzi la prova gratuita per determinare se il servizio soddisfa le tue esigenze prima di prendere la decisione di acquistare un abbonamento a pagamento.

Visita Trust.Zone

Posizioni dei server Trust.Zone

I membri del servizio Trust.Zone hanno accesso a una rete con 105 server in tutto il mondo. Hanno server VPN situati in posizioni strategiche in tutto il mondo, tra cui venti in Europa, sei in Asia, sei in Oceania, diciassette in Nord America e uno in Africa. Sebbene la rete potrebbe non essere grande come alcuni provider VPN, Trust.Zone ha un servizio che ti consentirà di navigare in modo anonimo, accedere a contenuti geo-bloccati, sbloccare a livello globale servizi VoIP, scaricare torrent senza preoccupazioni e proteggere la tua identità online dal cyber minacce. In breve, possono aiutarti a mantenere l’anonimato, la sicurezza e la privacy quando usi Internet per lavoro o per gioco.

PaesiServersProtocolsLog Policy
1932OpenVPN, L2TP / IPsec, SSTP, PPTPNessun registro

Un attento esame del loro sito Web ha rilevato che Trust.Zone mantiene una pagina di server che elenca le seguenti posizioni:

  • Africa
    • Sud Africa
  • Asia
    • Hong Kong, India, Indonesia, Giappone, Malesia, Singapore
  • Europa 
    • Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina, Regno Unito
  • Oceania
    • Australia, Nuova Zelanda
  • Nord America
    • Canada, Stati Uniti
  • Sud America
    • Brasile
  • Posizioni dei server degli Stati Uniti

    • Arizona, California, Florida, Georgia, Illinois, Missouri, New Jersey, New York, Texas, Utah, Virginia, Washington

Privacy e sicurezza

Trust.Zone è chiaro sulla loro politica sulla privacy e delinea completamente le informazioni che raccolgono e come vengono utilizzate e condivise con gli altri. Innanzitutto non registrano il traffico VPN per i loro membri. La loro posizione sulla privacy personale è riassunta dai seguenti estratti dalla loro politica sulla privacy.

Raccogliamo informazioni da te quando ti registri sul nostro sito. Queste informazioni includono solo il tuo indirizzo email. Usiamo l’indirizzo e-mail per approvare la tua registrazione e …

Tutti i nostri server VPN in tutto il mondo NON memorizzano alcun file di registro per proteggere la tua privacy. Tutti i dati di utilizzo sono anonimi e non collegati al tuo vero indirizzo IP pubblico.

Tutte le chiavi pubbliche e private, le password degli account e delle VPN sono archiviate in formato crittografato, utilizzando algoritmi crittografici avanzati. Misure di sicurezza appropriate …

Archiviamo nei cookie solo alcune informazioni tecniche sulla sessione corrente dopo aver effettuato l’accesso al nostro sito. Nessuna informazione personale ed e-mail memorizzata nei cookie.

… Dal momento che non memorizziamo alcun registro delle connessioni, non siamo stati in grado di associare una richiesta a un’identità del cliente anche se legalmente obbligato a farlo.

La loro politica sulla privacy chiarisce che Trust.Zone prende sul serio la tua privacy e fa tutto il possibile per proteggerla. Inoltre, il loro quartier generale si trova sull’isola di Victoria a Mahe, nelle Seychelles. È noto che le Seychelles hanno una posizione liberale nei confronti di Internet e non richiedono servizi per raccogliere informazioni sui propri membri.

Dal punto di vista della sicurezza, dalla nostra recensione è emerso che Trust.Zone è coperto anche da te. Offrono la maggior parte dei protocolli tra cui OpenVPN, SSTP, L2TP / IPsec e PPTP per crittografare tutto il traffico online e proteggere tutte le transazioni online. OpenVPN è il protocollo più sicuro. L2TP / IPsec è una scelta eccellente per i dispositivi mobili poiché la maggior parte ha il supporto nativo per esso. Avere supporto per PPTP anche se non è sicuro come altri protocolli amplia la compatibilità del loro servizio con dispositivi come Boxee Box. Infine, il supporto per il protocollo SSTP consente agli utenti Windows di disporre di un’altra opzione di connessione rapida che consente loro di bypassare la maggior parte dei firewall e anonimizzare il traffico torrent. Non sono riuscito a trovare le guide all’installazione per protocolli diversi da L2TP / IPsec, OpenVPN. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che Trust.Zone è un servizio nuovissimo dato che è stato lanciato nell’aprile 2015.

Visita Trust.Zone

Test pratici

Vorrei iniziare dicendo che Trust.Zone ha funzionato bene nei nostri test di velocità. Hanno un client personalizzato per rendere più semplice per coloro che usano i sistemi Windows connettersi e utilizzare la propria VPN. È possibile scaricare il software direttamente dal loro sito Web. Una volta scaricato, è sufficiente un solo clic per installare e iniziare a utilizzare il loro servizio. Includono anche tutorial per connettere i tuoi dispositivi mobili iOS e Android al loro servizio utilizzando il protocollo OpenVPN e L2TP / IPsec.

Connessione da Windows

Trust.Zone ha un client personalizzato per Windows che ti consentirà di connetterti facilmente a qualsiasi server nella sua rete con pochi clic del mouse. Questo client utilizza i protocolli OpenVPN e SSTP. Non è necessaria alcuna conoscenza tecnica per iniziare a utilizzare la propria VPN per attraversare Internet in modo sicuro e anonimo. Quando avvii per la prima volta il client ti darà il benvenuto su Trust.Zone, ti chiederà di inserire le tue credenziali di accesso e ti consentirà di scegliere di memorizzarle per accessi futuri. Successivamente presenterà alcune schermate per impostare le preferenze iniziali di avvio per l’utilizzo del servizio.

L’immagine seguente mostra la schermata di connessione a cui si accede facendo clic sulla piccola icona di protezione nel menu situata nella parte inferiore di ogni schermata. Lo screenshot a sinistra non mostra alcuna connessione. Facendo clic sul grande scudo nel mezzo di questa schermata si inizializzerà la connessione al server VPN preferito. L’immagine in basso di seguito illustra questo processo. L’immagine finale mostra la schermata connessa. Nota, ora lo scudo è verde anziché giallo e ha sia il nome che l’IP del server VPN che stai attualmente utilizzando. Facendo clic sullo schermo verde si disconnetterà il server. L’icona “X ovale” nella parte superiore destra di tutti gli screenshot minimizza il client sulla barra delle applicazioni di Windows. Il menu client è nella parte inferiore di ogni schermata. Ti permette di:

  • server – apre la schermata di selezione del server
  • Stato – verifica lo stato della VPN (connesso o disconnesso)
  • Icona scudo – apri la schermata di connessione
  • impostazioni – apre la schermata delle impostazioni
  • Uscita – apre lo schermo per uscire dal client

Trust.Zone VPN Client Connection

Facendo clic su “1” nella schermata di sinistra in basso si aprirà la schermata dell’elenco dei server VPN Trust.Zone. Questa schermata ti permetterà di cambiare rapidamente il server o il paese a cui sei connesso con un solo clic. Questo elenco può essere visualizzato in formato a colonna singola o doppia come mostrato nelle schermate centrali e destra in basso. La piccola icona in alto a destra sullo schermo (accanto all’icona di minimizzazione) attiva o disattiva il formato.

Server client Trust Zone

L’elenco dei server è diviso in continenti con i singoli server sottostanti. Ogni server ha informazioni tra cui “icona bandiera del paese”, “città”, “paese”, “nome server” e “% utilizzo server”. Ciò semplifica la selezione del server più vicino alla propria posizione con il minor traffico a colpo d’occhio. Basta fare clic sul pulsante “Connetti” per connettersi al server scelto.

Le schermate seguenti illustrano lo stato della connessione VPN. Facendo clic su “2” mostrato nella schermata a sinistra si apre la schermata di stato. Lo screenshot centrale mostra uno stato offline della VPN e il diritto mostra la VPN online. La “x rossa” e il “segno di spunta verde” facilitano la visualizzazione del tuo stato con una sola occhiata.

Trust.Zone VPN Client Status

Lo screenshot dello stato online (in alto a destra) contiene informazioni aggiuntive sulla connessione. Elenca il nome del server VPN, il numero di porta, il tempo trascorso dalla connessione, l’utilizzo del download (byte), l’utilizzo del caricamento (byte) e un nome di sessione univoco.

L’immagine seguente mostra le schermate delle impostazioni. Facendo clic su “4” nella schermata di sinistra si apre la prima schermata delle impostazioni mostrata al centro in basso. Questa schermata ti permetterà di:

  • Pulsante Cambia – modifica l’account attualmente connesso consentendoti di inserire un nuovo nome utente e password
  • Pulsante Rinnova – ti porta al sito web Trust.Zone per rinnovare il tuo piano di abbonamento
  • Pulsante Personalizza – apri la seconda schermata delle impostazioni mostrata a destra in basso che ti permetterà di impostare le preferenze VPN del tuo client

Trust.Zone Impostazioni client VPN

La schermata delle impostazioni mostrata in alto a destra ti permetterà di:

  • Imposta le preferenze di connessione
    • Connessione automatica a Trust.Zone – connettersi all’ultimo server selezionato all’apertura del client
    • Client VPN Trust.Zone di avvio automatico – avvia il client all’apertura di Windows
    • Kill Switch – interrompe automaticamente il traffico Internet in caso di perdita della connessione VPN per proteggere il tuo anonimato
  • Scegli la porta VPN – consente di modificare la porta utilizzata dalla VPN, utile per evitare i divieti dell’ISP e bypassare i firewall
    • 21 (SSH, SCP, SFTP) Secure Shell, Secure Copy Protocol, Secure File Transport Protocol
    • 22 (Controllo FTP) Protocollo di trasporto file
    • 80 (HTTP) Internet
    • 443 (HTTPS) Internet sicuro
    • 1194 (OpenVPN)
  • Altro
    • Sempre in primo piano: mantieni la finestra del client in primo piano rispetto alle altre finestre

L’immagine seguente mostra come chiudere correttamente il client VPN Trust.Zone. Innanzitutto fai clic sull’icona di uscita nello screenshot a sinistra. Quindi selezionare il pulsante “ok se si desidera chiudere il client. Altrimenti puoi selezionare il pulsante “annulla” se hai commesso un errore o hai cambiato idea sulla chiusura del client.

Trust.Zone VPN Client Exit

Il client VPN è semplice da usare, efficiente e ben progettato. Consente agli utenti Windows di trovare e connettersi facilmente a qualsiasi server Trust.Zone con un solo clic. Inoltre, è facile per gli utenti meno tecnici cambiare la porta del server VPN e vedere il loro stato VPN a colpo d’occhio.

Visita Trust.Zone

Connettiti a VPN con Mac

Sebbene Trust.Zone non abbia un client per utenti Mac, hanno una procedura di installazione interattiva ben progettata e una guida alla configurazione manuale ben illustrata con campi popolati dall’utente evidenziati per aiutare gli utenti Mac a installare il loro servizio usando i protocolli L2TP / IPsec e OpenVPN. Segue un esempio di installazione di esempio.

Innanzitutto, accedi al tuo account del sito Web. Quindi, seleziona il menu Abbonamento per accedere al tuo abbonamento (mostrato sotto).

Configurazione VPN Trust.Zone

Passaggio 1: fare clic su “1” per aprire la pagina di configurazione VPN (mostrata di seguito).

Configurazione VPN Trust.Zone 1

Passaggio 2: fare clic su 2 per aprire la procedura guidata di connessione (mostrata di seguito).

Sistema operativo di configurazione VPN Trust.Zone

Passaggio 3: fare clic su 3 per selezionare l’installazione del sistema Mac OS X che apre la pagina di selezione del protocollo (mostrata di seguito).

Protocollo di configurazione VPN Trust.Zone

Passaggio 4: selezionare il protocollo che si desidera utilizzare per connettersi al servizio VPN Trust.Zone che aprirà la pagina di selezione del server (mostrata di seguito).

Server di configurazione VPN Trust.Zone

Passaggio 5: selezionare un server dalla pagina di selezione del server che aprirà un’installazione illustrata passo-passo per MAC OS X per il protocollo scelto con i campi utente e server evidenziati e precompilati. Questo è illustrato di seguito. Ho scelto L2TP / IPsec; Australiano, server di Sydney per questo esempio. Il passaggio 4 della guida Trust.Zone è mostrato di seguito. Si noti che sia le istruzioni che i campi mostrati nella schermata sono precompilati con le informazioni dell’utente e del server scelte, il che rende la guida più facile da seguire per gli utenti meno tecnici.

Trust.Zone Mac VPN Setup

Coloro che sono più tecnicamente competenti possono utilizzare le informazioni manuali nella pagina di configurazione per configurare rapidamente il proprio dispositivo se hanno già familiarità con la configurazione di una VPN. Le informazioni sul manuale si trovano nella parte inferiore della prima pagina di installazione per il server scelto. Segue un esempio di queste informazioni di configurazione manuale:

Manuale Trust.Zone MAC OS X.

Connetti da iPhone o iPad

Trust.Zone non ha un’app iOS ma supporta tutti i dispositivi (iPhone, iPad, iPod Touch). iOS supporta nativamente VPN. Trust.Zone ha guide per la configurazione dei dispositivi iOS utilizzando i protocolli L2TP / IPsec e OpenVPN con il loro servizio che sono impostati seguendo una procedura simile a quella mostrata per il Mac sopra.

Configurazione manuale semplificata Trust.Zone L2TP / IPsec per iOS:

  1. Clicca su “impostazioni“E quindi fare clic su”Generale“.
  2. Scorri verso il basso e seleziona “VPN
  3. Tocca “Aggiungi configurazione VPN
  4. Selezionare L2TP
    1. Entrare in un descrizione come Trust.Zone Canada
    2. Nel “server“Digitare l’indirizzo del server di un server Trust.Zone. Ad esempio, dalle informazioni sulla configurazione manuale mostrate sopra “ca2.trust.zone” senza virgolette, per il Canada. Server Port Coquitlam. Troverai un elenco completo degli indirizzi dei server nell’area di configurazione VPN del loro sito.
    3. Inserisci il tuo nome utente e parola d’ordine per la nota VPN: questo è diverso dall’accesso al tuo sito e ti è stato fornito nella tua e-mail di benvenuto.
    4. Nel Segreto campo inserire “trustzone” senza le virgolette.
    5. Assicurarsi “Invia tutto il traffico” è abilitato.
    6. Tocca “Salva”.
  5. Attiva / disattiva il VPNSOPRA“Per testare la tua connessione

Visita Trust.Zone

Connetti un dispositivo Android

Trust.Zone non ha un’app per dispositivi Android ma il processo di configurazione è molto semplice. Trust.Zone ha guide per la configurazione di dispositivi che utilizzano Android 4.4 (KitKat) per configurare il loro servizio con i protocolli L2TP / IPsec e OpenVPN. Seguire una procedura come quella mostrata per l’installazione del Mac.

Ecco le istruzioni semplificate per le connessioni L2TP / IPsec:

  1. Apri il menu e scegli impostazioni
  2. Selezionare Controlli wireless e di rete o wireless, a seconda della versione di Android
  3. Selezionare VPN
  4. Selezionare Aggiungi VPN
  5. Selezionare Inserisci VPN PSK L2TP / IPsec
  6. Selezionare Nome VPN e inserisci un nome descrittivo
  7. Selezionare Imposta server VPN e inserisci un nome host del server. Ad esempio, dalle informazioni sulla configurazione manuale mostrate sopra “ca2.trust.zone” senza virgolette, per il Canada. Server Port Coquitlam.
  8. Rubinetto Imposta chiave precondivisa IPSec ed entra TrustZone”
  9. Deseleziona Abilita segreto L2TP
  10. Apri il menu e scegli Salva

Una volta aggiunta, la VPN dovrebbe apparire nell’elenco VPN. Puoi selezionarlo per connetterti.

Visita Trust.Zone

Trust.Zone Speed ​​Test

Trust.Zone ha fatto bene nel nostro test di velocità. La velocità durante la connessione al loro server VPN ad Atlanta era eccellente. Ho usato il protocollo OpenVPN per questo test. Penso che sarai abbastanza soddisfatto delle prestazioni e della reattività della loro rete. Si è collegato rapidamente e non ho avuto problemi di connessione a nessuno dei server che ho testato.

Trust.Zone Speed ​​Test

Come puoi vedere, c’era una differenza di circa il 12% nella velocità tra la connessione direttamente al mio ISP e la connessione VPN crittografata a un server ad Atlanta. Come previsto, si tratta di una perdita di velocità di connessione, ma per la sicurezza aggiuntiva fornita dalla crittografia, penso che la modesta perdita di velocità sia accettabile. Con una velocità di quasi 50 Mbps, non dovresti avere problemi a navigare in Internet, condurre le tue attività quotidiane, eseguire lo streaming del tuo film preferito o scaricare altri contenuti.

Recensione Trust.Zone: conclusione

Trust.Zone potrebbe non essere ancora un fornitore ben noto poiché è stato appena lanciato nell’aprile 2015, ma penso che abbiano un ottimo inizio per la creazione di un ottimo servizio VPN. La loro rete è composta da 105 server in 31 paesi strategici in tutto il mondo, il che è circa nella media rispetto al settore. Tuttavia, ciò non sembra influire sulle loro prestazioni VPN. La loro politica di non log e una chiara politica sulla privacy illustrano il loro impegno per la privacy e l’anonimato dei membri. Supportano i protocolli OpenVPN, SSTP, L2TP / IPsec e PPTP che rendono il loro servizio compatibile con una varietà di dispositivi.

Puoi utilizzare il servizio VPN Trust.Zone per aiutare a rimuovere i blocchi geografici sui contenuti, proteggerti dalle minacce informatiche, aggirare la censura e scaricare in sicurezza i torrent.

Cosa mi è piaciuto di più del servizio:

  • Client VPN Windows semplice e facile da usare
  • Configurazione VPN interattiva per impostazioni manuali del dispositivo
  • Prova gratuita di 5 giorni del loro servizio
  • Piano tariffario singolo semplificato con prezzi scontati per piani a più lungo termine
  • Politica no-log trasparente
  • Supporto per i protocolli più comuni tra cui OpenVPN, SSTP, L2TP / IPsec e PPTP

Idee per migliorare il servizio:

  • Aggiungi più server e posizioni
  • Aggiungi un client Mac OS X.
  • Aggiungi app personalizzate per dispositivi iOS e Android
  • Migliora la navigazione del sito Web
  • Fornire ulteriori manuali di installazione manuale per altri protocolli e dispositivi come i router.

Trust.Zone offre un servizio VPN veloce e sicuro per i suoi abbonati. Ti consiglio di registrarti per un account gratuito e di prenderne il servizio per un test drive. Penso che rimarrai piacevolmente sorpreso dalla velocità e dall’affidabilità del servizio.

Visita Trust.Zone

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me